venerdì 11 gennaio 2013

Pizza e pane: Pizza con lievito madre 1


 


Pizza condita con capperi e acciughe e a lato salame umgherese.

Pizza e pane
Pizza con lievito madre 1

Qualche giorno fa mi è stato gentilmente donato un pezzo di lievito madre dalla mia amica Gaia e da sua madre (grazie ^_^) così dopo il primo rinfresco l'ho usato per preparare una teglia di pizza per il mio compleanno e dato che non ne è rimasto nemmeno un pezzetto suppongo che come prima prova con il lievitino non c'è male.

Innanzitutto il lievito madre, detto anche lievito naturale, è un impasto fermentato a base di yogurt e farina e in seguito acqua e farina per i rinfreschi. Prepararlo è un po' lungo per cui averlo già pronto da usare non è stato niente male.

Per il rinfresco:
pesare il lievito madre. eliminare la crosticina e aggiungere pari quantità di farina e metà di acqua. Unite l'acqua piano piano. Ora una parte la potete usare per le vostre preparazioni, l'altra la mettete in frigorifero dentro un barattolo (meglio stretto e lungo) e andrete a rinfrescarlo dopo 4-5 giorni.
Esempio: lievitino di peso 200g, unire 200 g di farina e 100 g di acqua.


Ingredienti per la pizza:

  • 80 g di lievito madre
  • 300 g di farina 00
  • 15 ml di olio evo
  • acqua q.b.
  • sale q.b.
  • passata di pomodoro
  • origano
  • mozzarella
  • condimenti vari a piacere

Per la pizza mi sono lasciata fuori un pezzo di lievito da 80 g. e l'ho fatto lievitare tutta la notte dentro un contenitore di vetro chiuso (io un vasetto di marmellata) a temperatura ambiente. Ha triplicato circa il volume. 


La mattina ho unito al lievitino spezzettato la farina, l'olio, il sale e l' acqua (piano piano). Ho iniziato a impastare nella ciotola e poi mi sono spostata sulla spianatoia. Ho lavorato per circa 10 minuti sino a ottenere uno splendido impasto omogeneo ed elastico. 
Ho lasciato riposare l'impasto nella ciotola (deve essere grande per consentire la lievitazione) avvolta in una coperta per farlo stare bene al calduccio. 


Qui nella foto è in lievitazione ancora...

Meglio se preparate l'impasto la mattina per la sera in modo che abbia una decina di ore di lievitazione (più lievita meglio è).
Deve almeno duplicare il volume iniziale. 
Stendere l'impasto con il mattarello, ricoprire con la passata di pomodoro, origano,sale e un filo di olio e cuocere in forno per 8 minuti a 200°. 


Poi unire la mozzarella e gli altri condimenti a piacere e cuocete per altri 115 minuti a 180°. 

La pizza è pronta!!!

1 commento:

  1. prima o dopo questo lievito madre devo farlo!!!!!!!......attendo l'ispirazione e poi via:-)

    RispondiElimina

Lasciate un commento se vi fa piacere ^_^

Tutte le immagini e le foto presenti su questo sito mi appartengono.
Se le prendete SIETE PREGATI di citare la fonte!!!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...