sabato 22 settembre 2012

Dolci: Le Minne siciliane




Dolci 
Le minne siciliane

Ho conosciuto "le minne"  grazie al libro, a mio parere splendido, di Giuseppina Torregrossa intitolato "Il conto delle minne". 



Si dice sempre che un libro non va giudicato dalla copertina, ma non appena l'avevo visto in libreria mi aveva attirato subito, l'ho letto e me ne sono innamorata e ho aspettato solo di avere il tempo giusto da dedicare a questa preparazione dato che volevo realizzarla al meglio e devo dire che non sono venute affatto male per essere la prima volta. Ho prestato attenzione che le minne risultassero pari e con questa dose ne sono uscite 10 di medie dimensioni, perché come è scritto nel libro " il conto delle minne dev'essere pari: due seni, e due dolci, per ogni fanciulla".
Ecco le dosi e gli ingredienti che ho usato io, premettendo che non sono proprio identiche a quelle del libro.


Ricetta realizzata insieme a mia mamma Roberta!  ^_^

Ingredienti per la pastafrolla:

  • 500 g di farina 00
  • 180 g di burro (oppure 100 g di strutto)
  • 180 g di zucchero (oppure 150 g di zucchero a velo)
  • 2 uova
  • 2 cucchiaini rasi di lievito vanigliato
Ingredienti per il ripieno:
  • 500 g di ricotta vaccina (nell'originale ricotta di pecora)
  • 100 g di zucchero
  • 80 g di canditi vari
Ingredienti per la glassa: 
  • 2 albumi
  • 250 g di zucchero a velo
  • 3 cucchiai di succo di limone
  • ciliegie candite
Per prima cosa ho preparato la pastafrolla mescolando le due uova e lo zucchero sino a ottenere un composto spumoso, poi ho unito il burro morbido a dadini, la farina e il lievito. Ho impastato bene sino a ottenere una palla che ho lasciato riposare in frigorifero avvolta nella pellicola trasparente. 

Per il ripieno ho sbattuto energicamente in una ciotola la ricotta con lo zucchero sino a ottenere una crema liscia e senza grumi. Infine ho unito i canditi (potete mettere anche scaglie di cioccolato fondente).

Ho steso la pasta frolla dello spessore di 5mm. Ho foderato ogni stampino con la frolla...


... versato due cucchiai di ripieno...


...e richiuso con un altro disco di frolla, facendolo aderire bene e bucherellandolo con la forchetta. 


Ho fatto due infornate, a 180° per 25/35 minuti (dipende dal forno). Le ho lasciate raffreddare e le ho capovolte. 


Per la glassa ho montato leggermente gli albumi, poi ho unito zucchero a velo e limone e continuato a montare con le fruste elettriche sino a ottenere una glassa liscia e lucida. 

Per glassare le minne le ho messe sopra una gratella e versato sopra cucchiai di glassa. 


L'eccesso così cola direttamente nella ciotola e non se ne perde troppo. Posizionate la ciliegia candita sulla cima della minna come un capezzolo e lasciate rapprendere la glassa. 


Ora sono pronte! 


Un gran lavoraccio ma ne è valsa la pena!


6 commenti:

  1. certo che ne è valsa la pena! sono bellissime!! è proprio vero che il cibo è cultura!! un bacio

    RispondiElimina
  2. Che dire.... sei bravissima!!!

    RispondiElimina
  3. Saranno un elaborate, ma tu sei stata bravissima. Comodissimo lo stampo devo comprarlo assolutamente.Buona domenica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda te lo consiglio davvero! E' comodissimo, anche per altre preparazioni (tipo zuccotti).. io mi sono convertita agli stampi in silicone!

      Elimina
  4. Sono siciliana e le amo!! E visto che non ho la ricetta segno subito e faccio presto. Sarò di parte ma la cucina siciliana è qualcosa di troppo buono!! Grazie per la ricetta, inoltre sono una grande lettrice grazie anche per avermi fatto conoscere il libro!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo la cucina siciliana ha dei piatti e dei dolci che sono la fine del mondo ^_^

      Elimina

Lasciate un commento se vi fa piacere ^_^

Tutte le immagini e le foto presenti su questo sito mi appartengono.
Se le prendete SIETE PREGATI di citare la fonte!!!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...