venerdì 31 gennaio 2014

Dolci al cucchiaio: Panna cotta al caffè con croccante di Gordon Ramsay







Dolci al cucchiaio
Panna cotta al caffè con croccante di Gordon Ramsay

Altro dolce tratto dal libro di Gordon Ramsay "A tavola con Gordon Ramsay: 120 ricette per colazione, pranzo e cena". Deliziosa panna cotta all'aroma di caffè accompagnata da un croccante alla frutta secca e cannella.

Ingredienti per la panna cotta al caffè espresso:
  • 3 fogli di gelatina (io 4 per andare sul sicuro)
  • 400 ml di panna fresca
  • 75 ml di latte intero
  • 100 g di zucchero semolato
  • 50 ml di caffè espresso
Ingredienti per il croccante: 
  • 50 g di frutta secca a vostro piacimento
  • 200 g di zucchero semolato io 150 perché volevo un croccante un po' più carico di frutta secca e meno caramello)
  • cannella in polvere
Ammollare i fogli di gelatina in acqua fredda. 
In una piccola casseruola dal fondo pesante mettere panna, latte, zucchero e caffè e scaldare a fuoco medio-alto sino a far sobbollire la miscela. Togliere dal fuoco.
Unire i fogli di gelatina strizzati e mescolare bene. 
Versare la miscela in una caraffa dopo averla passata al colino per eliminare eventuali grumi. Lasciare raffreddare leggermente poi trasferire in 8 stampini (Gordon ne usa solo 4 ma così vengono porzioni davvero enormi per i miei gusti). 
Mettere in frigorifero per una notte. 

Per il croccante invece dovrete innanzitutto tostare le nocciole o le mandorle nel forno a 180° per 10 minuti o sino a che non saranno uniformemente dorate. Io le ho poi tagliate a pezzetti in modo da avere un croccante più ricco. 
Foderare una teglia con un foglio di silicone o con carta forno. 
Versare lo zucchero in una padella dal fondo pesante e scaldare a fuoco medio sinché non si scioglierà e assumerà una colorazione dorata. Per assicurarsi che lo zucchero caramelli in modo omogeneo scuotere delicatamente la padella di tanto in tanto ma non girare. 
Aggiungere nocciole (o mandorle) e la cannella e versare il composto nella teglia. Lasciare indurire a temperatura ambiente. 

Servire la panna cotta con un generoso pezzo di croccante alla cannella. 
Un abbinamento un po' insolito per me ma davvero azzeccato!





giovedì 30 gennaio 2014

Zuppa e minestre: Pasta e fagioli


Zuppe  e minestre
Pasta e fagioli


Ingredienti: 
  • 1 cipolla piccola
  • 1 spicchio di aglio
  • 1 carota
  • 1 gambo di sedano
  • 300 g di fagioli 
  • concentrato di pomodoro q.b.
  • 1 dado
  • pepe
  • rosmarino
  • pasta piccola (quella che preferite)
Mettere a bagno i fagioli per 12 ore. 

Tritare cipolla, sedano, carota e aglio e far soffriggere con un filo di olio evo. 
Unire fagioli, dado, pepe e rosmarino e acqua quanto basta a coprire i fagioli (circa due bicchieri dovrebbero bastare). Se cuocete in pentola a pressione bastano 15 minuti da quando inizia a fischiare, se invece utilizzate una normale pentola proseguite con la cottura sino a che i fagioli non sono morbidi. 

Prelevare un mestolo di fagioli e frullarli con il mini pimer. Riunire ai fagioli interi. 
A parte cuocere la pasta, scolare e unire ai fagioli. Riscaldare il tutto e servire con un giro di olio evo a crudo e una grattata di pepe. 

sabato 25 gennaio 2014

Primi: Insalata di risoni di Gordon Ramsay



Primi
Insalata di risoni di Gordon Ramsay

Quella che vi propongo oggi è un'altra ricetta tratta dal libro di Gordon Ramsay "A tavola con Gordon Ramsay: 120 ricette per colazione, pranzo e cena".
L'insalata di risoni è un ottima e gustosa insalata di pasta che combina rucola, pinoli, parmigiano e limone in un'armonia davvero formidabile. Come avrete capito l'adoro! ^_^
Ho cambiato un po' le dosi per farci uscire un primo completo per 4 persone e non un accompagnamento a un secondo piatto come indicato nel libro.

Ingredienti per 4 persone: 

  • 350 g di pasta formato risoni
  • 1 o 2 foglie di alloro
  • 50-60 g di pinoli
  • basilico fresco
  • 100 g di rucola
  • olio evo (circa 10 o 12 cucchiai)
  • 50 g di parmigiano grattugiato
  • scorza e succo di un limone biologico 
  • sale e pepe 
Cuocere i risoni in abbondante acqua salata e due foglie di alloro secondo il tempo indicato dalla confezione (o ancora meglio lasciatela un pochino al dente). Scolatela e passatela per dici secondi sotto l'acqua corrente per bloccare la cottura della pasta. 
Togliere l'alloro e condire con un cucchiaio di olio evo in modo che non si attacchi. 

Nel frattempo preparare il condimento in una ciotola capiente mescolando l'olio rimasto, la scorza e il succo di un limone e il parmigiano. Salare e pepare. 

Tostare i pinoli in una padella finché non diventano dorati e lasciare raffreddare. 

Versare i risoni ancora tiepidi nel condimento. Unire i pinoli, la rucola tritata grossolanamente e il basilico tritato. Aggiustare se necessario di sale, pepe e limone secondo i vostri gusti e servire. 

martedì 21 gennaio 2014

Piatti di pesce: Spaghetti ai ricci





Piatti di pesce
Spaghetti ai ricci

Ingredienti per 4 persone:

  • 320 g di spaghetti trafilati al bronzo
  • 1 bicchiere di polpa di ricci freschissima
  • olio evo q.b.
  • 1 spicchio di aglio
  • prezzemolo tritato q.b.
  • acqua di cotture della pasta (un bicchiere circa)
In una padella far insaporire l'olio (circa 4 cucchiai) con uno spicchio di aglio tagliato a fettine, facendo attenzione a non bruciarlo. 
Lasciare in infusione l'aglio mentre la pasta cuoce, poi eliminarlo. 
Lessare gli spaghetti. 
Tenete da parte un bicchiere circa di acqua di cottura. 
Scolate gli spaghetti abbastanza al dente. 
Versare gli spaghetti nella padella con l'olio, unire un pochino dell'acqua di cottura (poco per volta) per terminare la cottura in padella. 
Spegnete la fiamma e versare la polpa di ricci e il prezzemolo tritato. 
Rigirare bene e servire subito!
Un piatto delizioso, semplice e con pochissimi ingredienti ma di qualità! Un successo assicurato! ^_^

sabato 18 gennaio 2014

Dolci al cucchiaio: Crème caramel di Gordon Ramsay




Dolci al cucchiaio
Crème caramel di Gordon Ramsay

A Natale i miei genitori mi hanno regalato il libro di Gordon Ramsay  "A tavola con Gordon Ramsay: 120 ricette per colazione, pranzo e cena" e devo dire che è fantastico! Non posso smettere di sfogliarlo ^_^
Le ricette sono tutte realizzabili e senza ingredienti troppo strani o introvabili o troppo costosi.
Per cui la prima ricetta in cui io e mia mamma ci siamo cimentate è stata la Crème caramel secondo la ricetta di Gordon, aromatizzandola però al limone e non alla lavanda (che non avevamo).

Ecco qui la ricetta per 6 Crème Caramel (con le modifiche dettate dalla dispensa):

  • 150 di zucchero semolato per il caramello 
  • 50 g di zucchero
  • 500 ml di latte intero
  • 4 uova fresche
  • scorza di limone (oppure i semi di un baccello di vaniglia)
Preriscaldare il forno a 150°. 
Mettere lo zucchero in un tegamino dal fondo pesante a fuoco medio-alto e farlo sciogliere. Far bollire per 2-3 minuti in modo che si trasformi in un caramello dal colore bruno dorato. Non mescolare lo zucchero ma al massimo scuotere delicatamente il padellino. 
Distribuire il caramello negli stampi in parti uguali. Io ho usato gli stampini usa e getta di alluminio, precedentemente imburrati. 

Versare il latte in un pentolino e scaldarlo sino a che non arriva quasi al punto di ebollizione. Nel frattempo sbattere energicamente in una ciotola le uova, 50 g di zucchero, la scorza del limone o i semi di un baccello di vaniglia. Aggiungere il latte a filo continuando a mescolare in modo da ottenere un composto omogeneo. Trasferire il tutto in una caraffa. 

Sistemare gli stampini in una teglia che possa andare in forno e versare la crema negli stampini. Ora (e solo ora) versare dell'acqua bollente nella teglia sino a che non raggiunge la metà dell'altezza degli stampi. 

Infornare e cuocere a bagnomaria per 30-35 minuti. 
Togliere gli stampi dal tegame, lasciare raffreddare e far riposare tutta la notte in frigorifero in modo che i sapori possano avere il tempo di amalgamarsi per bene. 
Sformare i crème caramel passando il coltello sui lati e immergendo per qualche secondo lo stampino in acqua calda. Capovolgere sul piatto ed è fatta!

Che soddisfazione ^_^



mercoledì 15 gennaio 2014

Crostate: Torta della nonna alla Nutella..... insomma più libidinosa di così non ce n'è...


Crostate
Torta della nonna alla Nutella.... insomma più libidinosa di così non ce n'è...

Ingredienti: 

Per la frolla al cacao mescolare zucchero e uovo. Poi unire burro morbido, farina, sale, lievito, cacao e impastare sino a ottenere un impasto sodo e omogeneo. Formare una palla e lasciare riposare avvolto nella pellicola in frigorifero per 30 minuti.
Nel frattempo preparare la crema pasticcera secondo la ricetta che trovate nel mio blog. Potete aromatizzare la crema con la vanillina o con la scorza dell'arancia al posto del limone. Ecco il link. 


Ora stendere la frolla (potete lasciarne un pezzetto da parte per ricavare le briciole con cui cospargere la superficie). 
Stendere uno strato di Nutella. Poi versare la crema al di sopra. 
Se volete ricoprire la crema con le briciole di frolla avanzata. Io in quella della foto non l'ho fatto. 
Infornare per 30 minuti a 180°. Vi assicuro che è davvero una delle torte più buone che ci siano!!!!! 


venerdì 10 gennaio 2014

Muffin: Tortini ai fiocchi di latte



Muffin
Tortini ai fiocchi di latte

Ingredienti: 
  • 125 g burro
  • 100 g zucchero
  • 2 uova
  • 150 g fiocchi di latte
  • 1 limone non trattato
  • 2 cucchiaini di lievito
  • 300 g di farina
Frullate i fiocchi di latte o schiacciarli con una forchetta. In una ciotola mescolare burro fuso e zucchero. Unire un uovo alla volta e i fiocchi di latte. Poi la farina, il lievito e la scorza di un limone non trattato. Mescolare bene. Se necessario unire un pochino di latte. 
Riempire gli stampini e infornare a 180° per 15/20 minuti, o comunque sino a che non saranno dorati in superficie. 
Spolverare con zucchero a velo. 

martedì 7 gennaio 2014

Pizza e Pane: Corona di pizza con Lievito madre

 

Pizza e pane
Corona di pizza con Lievito Madre

Oggi vi propongo una corona di pizza, molto scenografica da presentare ma comunque semplice da preparare. Ho trovato l'idea in internet ma ovviamente ho usato la mia ormai super collaudata ricetta della pizza con lievito madre che piace proprio a tutti quelli che l'hanno provata.

Ingredienti: 

  • 100 g di lievito madre rinfrescato il giorno prima
  • 200 g di manitoba
  • 100 g di semola rimacinata
  • 4 cucchiai di olio 
  • 2 cucchiaini rasi di sale
  • 5 cucchiaini di zucchero
  • acqua tiepida q.b.
  • passata di pomodoro
  • mozzarella
  • condimento a piacere
Sciogliere il lievitino in acqua tiepida. Io uso l'impastatrice e la faccio andare a velocità 1 sino a che il lievitino non è diventata una vera e propria cremina. Unire olio e zucchero. 
Poi manitoba, semola rimacinata e sale. 
Unire acqua poco per volta e lavorare per almeno 15 minuti a mano sino a che l'impasto non risulta bello elastico. Se invece usate l'impastatrice le cose si fanno più comode perché la potete benissimo lasciare accesa e tornare dopo un quarto d'ora con un bell'impasto pronto da trasferire in una ciotola coperta di pellicola per lievitare almeno 8 ore in luogo tiepido. 
Io in genere attacco il forno con una ciotolina di acqua sino a che non si scalda per bene. 
Poi spengo e metto la ciotola lì dentro a lievitare. Se avete fretta potete accelerare la lievitazione ripetendo l'operazione una o due volte. Se no attendete tranquillamente che l'impasto raddoppi di volume per conto suo e diventi bello poroso. 

Ora passiamo alla composizione. 
Stendete l'impasto sino a formare un bel cerchio. 
Trovare il centro e fare un foro. 
Tagliare degli spicchi come in foto, che non siano più lunghi di metà raggio del cerchio. 



Ora stendere la passata di pomodoro nella corona esterna, mozzarella, condimento a piacere, un filo di olio e sale.


Ora richiudere la corona rivoltando gli spicchi.


Infornare per 25 minuti a 180°. 

domenica 5 gennaio 2014

Torte: Torta zebrata

 


Torte 
Torta zebrata

Ingredienti: 
  • 100 g di zucchero
  • 200 g di farina
  • 100 ml di olio di semi
  • 80 ml di latte
  • 3 uova
  • 1 bustina di lievito
  • 1 bustina di vanillina
  • la scorza di un'arancia
  • cacao q.b. in metà dell'impasto
Mescolare le uova con lo zucchero sino a ottenere un composto spumoso. Unire l'olio, il latte e la scorza di arancia. Poi farina, lievito e vanillina. Dividere l'impasto in due ciotole. In una aggiungere 2 o 3 cucchiai di cacao amaro e mescolare bene per non lasciare grumi. Foderare una teglia di carta forno. 

Per creare la torta zebrata dovete procedere versando un cucchiaio di impasto bianco al centro della tortiera poi al di sopra  di esso, proprio al centro, un cucchiaio di impasto al cacao, poi ancora uno bianco. Alternate un cucchiaio nero e uno bianco sino a terminare gli impasti. Fate piano, usate due cucchiai diversi ovviamente per evitare di sporcare gli impasti. 

Ora in forno per 30 minuti a 170°. 
Lasciare raffreddare e sformare.



Tagliando una fetta avrete un bell'effetto zebrato. 


giovedì 2 gennaio 2014

Torte salate: Strudel zucca e salsiccia



Torte salate
Strudel di zucca e salsiccia

Ingredienti: 
  • 1 rotolo di pasta sfoglia
  • 500 g di zucca con 
  • 300 g di salsiccia 
  • 1 cipolla
  • 80 g di stracchino
  • sale
  • pepe
Mettere 500 g di zucca in forno a 200° sino a che non diventa bella morbida in modo da poterla togliere dalla buccia scavando con un cucchiaio.
In una padella far rosolare 1 cipolla tagliata a cubetti e la salsiccia sfilata dal budello. Unire la purea di zucca, sale, pepe e lo stracchino. 
Versare il composto nella pasta sfoglia e richiudere per formare uno strudel. Bucherellare la superficie con la forchetta e infornare a 180° per 30 minuti. 



Tutte le immagini e le foto presenti su questo sito mi appartengono.
Se le prendete SIETE PREGATI di citare la fonte!!!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...