lunedì 30 dicembre 2013

Lievito Madre: Paninetti alla zucca con lievito madre




Lievito madre
Paninetti alla zucca con lievito madre

Ingredienti: 

  • 120 g di lievito madre rinfrescato il giorno prima
  • 300 g di zucca da ridurre in purea
  • 180 g di manitoba
  • 80 g di farina 00
  • 3 o 4 cucchiai di zucchero 
  • 1 cucchiaino raso di sale
  • acqua tiepida q.b.
  • 60 g di burro
  • semi di papavero
Mettere 300 g di zucca in forno a 200° sino a che non diventa morbida. Schiacciarla con la forchetta. 
Far sciogliere il lievitino con il burro fuso lavorando nell'impastatrice sino a ottenere una cremina. Unire lo zucchero, la purea di zucca e poca acqua tiepida. Poi farina 00, manitoba e sale. Far lavorare l'impastatrice almeno 15 minuti. L'impasto ottenuto sarà morbido, elastico e di un bel color arancio. 
Lasciare lievitare in una ciotola coperta dalla pellicola trasparente per almeno 8 ore in un luogo tiepido. 
Quando l'impasto sarà raddoppiato ricavate dei piccoli paninetti e decorateli con i semi di papavero. 
Infornare a 180° per 20 minuti. 






sabato 28 dicembre 2013

Crostate: Pumpkin pie 2° versione



Crostate
Pumpkin Pie 2° versione

Ingredienti per la frolla:

  • 150 g di farina
  • 1 uovo
  • 50 g di burro
  • 50 g di zucchero 
  • mezzo cucchiaino di bicarbonato
Ingredienti per la farcia:
  • 3 uova
  • 110 g di zucchero
  • 80 g di philadelphia
  • 400 g di purea di zucca
  • cannella
  • noce moscata 
  • zenzero
Per la frolla mescolare l'uovo con lo zucchero. Unire il burro morbido, la farina e il bicarbonato. 
Formare una palla e lasciare riposare in frigorifero per mezzora avvolta nella pellicola trasparente.

Mettere la zucca con la buccia in forno a 200° sino a che non diventa morbida in modo da poterla scavare con un cucchiaio e ricavarne la polpa. Schiacciatela con la forchetta. 
Trasferire la purea in una ciotola insieme al philadelphia, allo zucchero e alle uova. Unire noce moscata, cannella e zenzero. 
Stendere la frolla, bucherellare la base con la forchetta. Versare la farcia all'interno e cuocere in forno per 30 minuti a 180°. 

domenica 22 dicembre 2013

Dolci: Panettone o Pandolce genovese con Lievito Madre



Panettone o Pandolce genovese con Lievito Madre

Anche quest'anno vi propongo il panettone o pandolce genovese che a differenza di quello classico rimane basso nonostante la lunga lievitazione:  è la sua caratteristica principale. La preparazione è un po' lunghetta come in qualsiasi altro panettone e otterrete un pane dolce con canditi (se volete), uvetta e pinoli con una deliziosa crosticina un po' biscottosa all'esterno e un interno più morbido (ma non soffice come nel panettone classico). Quindi armatevi di lievito madre (o se volete farlo con il lievito di birra visualizzate la prima versione che ho postato l'anno scorso a questo link: http://adessosimangia.blogspot.it/2011/12/dolci-panettone-genovese.html) e di un po' di pazienza e se fa anche di una bella impastatrice per alleggerire il lavoro! 

Ingredienti: 
  • 500 g di farina
  • 200 g di zucchero
  • 150 g di burro
  • 200 g di uvetta
  • 50 g di pinoli
  • 50 g di canditi
  • 100 g di lievito madre rinfrescato il giorno prima
  • latte tiepido q.b. per sciogliere il lievito madre
Far sciogliere il lievito madre con il latte tiepido sino a ottenere la consistenza di una cremina. Unire il burro fuso e lo zucchero. Infine la farina. Se l'impasto risultasse troppo sodo unire un pochino di latte tiepido. Formare o due o tre pagnottine e lasciarle a riposare in luogo caldo con sopra una bella coperta per almeno 12 ore.

Passate le 12 ore reimpastare le pagnotte e unite uvetta precedentemente ammollata, pinoli e canditi (quelli che preferite). Riformare due o tre pagnottine, incidete al di sopra un triangolo e lasciate riposare in luogo caldo con una coperta per altre 8/10 ore. 

Ora procedete con la cottura. Cuocere per 30/40 minuti a 170°. Ecco il risultato!



venerdì 20 dicembre 2013

Marmellate: Marmellata di melagrana



 

 Marmellate
Marmellata di melagrana

Vi propongo un'ottima marmellata, o meglio una gelatina, di melagrana, dolce ma un po' acidula dal bellissimo colore rosso. E' ottima sul pane, fette biscottate, crostate e formaggi.

Ingredienti: 

  • 5 melagrane da circa 250 g 
  • 300 g di zucchero
  • 3 fogli di gelatina
  • 1 mela
  • succo di 1 limone non trattato 
Sgranare le melagrane. Mettete i chicchi nel tritatutto.



Azionare. Filtrate il composto ottenuto in modo da ottenere solo il succo.
Travasare in una pentola capiente insieme allo zucchero, una mela grattugiata e il succo di un limone (anche mezzo a seconda dei vostri gusti). 
Accendere il fuoco e lasciare bollire per mezzora a fuoco basso mescolando di tanto in tanto. 
Ammollare tre fogli di gelatina in acqua fredda, strizzare e unire al composto. 
Travasare la marmellata ben calda in dei barattoli precedentemente messi a bollire, chiudere con il tappo e mettere a testa in giù a riposare in modo che la marmellata si possa conservare più a lungo in frigorifero.


Crostata con marmellata di melagrane

giovedì 19 dicembre 2013

Torte: Torta magica


Torte
Torta magica

La torta magica è una torta davvero strana perché è come gustare 3 diversi dolci tutto in uno, ed è magica perchè sparisce in un lampo. Grazie alla particolare preparazione si formano nella torta due, o meglio tre, strati: la parte superiore sembra spugnosa come un pan di spagna mentre al di sotto si forma un ottimo strato prima della consistenza della crema e poi alla base del budino.
Una torta ottima e non troppo difficile da fare. Appena la ripreparo posto le foto di quella fatta nella teglia più piccola che rende la torta più alta e i tre strati più evidenti!

Ingredienti: 
  • 4 uova
  • 150 g di zucchero
  • 115 g di farina
  • 1 bustina di vanillina
  • 1 pizzico di sale
  • 1 cucchiaio di acqua
  • 125 g di burro
  • 500 ml di latte
  • 1 cucchiaino di succo di limone
  • zucchero a velo
Sciogliere il burro in un pentolino, poi lasciarlo intiepidire. In una ciotola montare i bianchi a neve e stabilizzateli con il limone. 
In un'altra ciotola mescolare zucchero e tuorli sino a ottenere un composto spumoso. Unire prima acqua e vanillina, poi sale e burro precedentemente sciolto, poi la farina poco per volta e infine il latte tiepido a filo continuando a mescolare per evitare si formino dei grumi. A questo punto unire al composto gli albumi mescolando dal basso verso l'alto con una spatola, molto delicatamente in modo da non smontare il composto. L'impasto risulterà abbastanza liquido. 
Travasare in una teglia (io da 24 perché ho preferito farla bassa) foderata di carta forno e infornare per 40 minuti a 160°. 

Lasciare raffreddare bene e cospargere di zucchero a velo. 

martedì 17 dicembre 2013

Lavoretti di Natale 2013

Lavoretti di Natale 2013

Le ricette dovranno attendere ancora un giorno!

In questo periodo oltre studiare, preparare la tesi, cucinare, fare le bomboniere per la laurea (che a breve pubblicherò con un tutorial), preparare delle sciarpe ai ferri per i regali di Natale..... mi son dedicata anche alla creazione di qualche decorazione natalizia di feltro e pannolenci da appendere all'albero.
Sono tutte decorazioni abbastanza semplici, rigorosamente fatte a mano e dalle forme non troppo complesse dato che non sono una così abile disegnatrice.... ma il risultato è carino!

Quindi se volete prepararle anche voi non ci resta che procurarvi: 

  • feltro (colori verde, marrone, rosso)
  • pannolenci (colori bianco, azzurro, lilla, arancione, giallo)
  • glitter (colori principali dorato e argento ma io ho usato anche degli altri che avevo da quando ero più piccola)
  • nastri colorati
  • forbici
  • colla a caldo 
  • gessetto per stoffe 
  • filo di cotone grosso
  • ago
  • cd vecchi
  • bottoni
Ed ecco quelle che ho realizzato: 

omino di neve con pannolenci bianco e arancio, feltro marrone, colla a caldo e glitter

omino di marzapane realizzato con feltro marrone per il corpo, feltro rosso per la bocca, filo di cotone giallo per gli occhi, pannolenci bianco e giallo per le decorazioni

vecchio cd decorato con feltro rosso per fare i petali e bottone giallo

vecchio cd decorato con feltro rosso, verde e ciuffetti di filo di cotone

Portachiavi gufo chiuso con punto festone, riempito di cotone, e realizzato con pannolenci bianco, giallo, lilla, e azzurro 

portachiavi gufo, realizzato con feltro marrone e pannolenci giallo bianco e arancio

bassotto di feltro marrone e nastrino di pannolenci azzurro

mini gufo di feltro marrone, pannolenci azzurro, bianco, giallo e arancio

pallina per l'albero realizzata con feltro rosso e verde e glitter

cuore di feltro rosso e decorato con pizzo bianco e glitter

gufetti di feltro marrone e pannolenci vari colori

renna di feltro marrone e rosso

alberello di natale realizzato con feltro verde, rosso e glitter





lunedì 16 dicembre 2013

13-12-2013 Mi son laureata in Psicologia!





13-12-2013 Mi son laureata in Psicologia! Questa volta la laurea vera!
110 e lode e tanta felicità per il traguardo raggiunto con molto impegno e passione!
Ecco perché ero latitante da tempo! Nonostante l'assenza ho messo da parte una gran mole di ricette in questo periodo davvero per tutti i gusti e da questa settimana cerco di mettermi in pari con le pubblicazioni ^_^

Ma passiamo al dunque. La laurea è andata bene e approfitto dell'occasione per ringraziare tutti quelli che hanno reso possibile terminare in bellezza il corso di studi e che mi hanno aiutata, supportata, SOPPORTATA, coccolata in ogni modo:
Prima di tutto Mamma e Papà, neanche da dire no? Mi hanno sempre sostenuta  anche quando gli altri volevano che facessi medicina e son sempre orgogliosi di me. E devo dire anche più emozionati e commossi di me venerdì!







Marco, che ha sempre rassicurata prima degli esami e che mi coccola ormai da 7 anni nonostante le mie canzoncine stonate XD la mia metà!



Ila, la mia sorella acquisita, che senza di lei mai che avrei preso così sul serio Feigenson e compagnia bella e con cui anche studiare e tradurre diventa un'avventura esilarante. 20 anni di amicizia fanno sentire davvero un po' vecchie eh?



Le mie amiche e i miei amici (non vi elenco tanto sapete a chi mi riferisco XD ), perché se stiamo insieme da così tanto tempo ci sarà un motivo.



I miei nonni, tutti e 4, perché ha ragione mamma che a Nonna Edda sarebbe tanto piaciuto esserci.





I miei zii e cugini, sia vicini che lontani, e e i familiari acquisiti che erano tutti tanto emozionati.







Un ringraziamento anche ai miei fotografi: Fra e la sua grossa grossa digitale e mio cugino Enrique, che mi sa tanto avrà un futuro come fotografo ^_^ Che ne dite zii?

Un ringraziamento speciale, anche se a qualcuno può sembrare stupido, a Oscar e Oliver, cui è mancata solo la parola in questi 5 anni di studio per riuscire a tenermi compagnia e aiutarmi nelle giornate di studio matto e disperatissimo per preparare gli esami. E un grazie anche a Bach, appena arrivato, ma a cui non si può non voler bene e che appena tornata a casa mi ha festeggiata con un grande abbraccio canino (perché si, anche i cani abbracciano!).




Spero di non aver dimenticato nessuno! ^_^ Un bacio a tutti!


domenica 15 dicembre 2013

Biscotti: Girelle bicolore

 

Biscotti
Girelle bicolore

Ingredienti:

  • 250 g di farina 
  • 100 g di burro
  • 90 g di zucchero
  • 1 uovo
  • 1 cucchiaino di lievito per dolci
  • 1 pizzico di sale
  • 1 bustina di vanillina
  • 2 o 3 cucchiai di cacao amaro
Lavorare il burro morbido con lo zucchero. Unire l'uovo, la farina, il sale, il lievito e la vanillina. 
Impastare sino a ottenere una frolla omogenea. Dividere il panetto in due parti e in una aggiungere il cacao. Formare due palle di impasto e avvolgere nella pellicola trasparente. Lasciare riposare in frigorifero mezzora. 
Stendere la frolla bianca sino a formare un rettangolo. 
Formare un rettangolo anche con la frolla al cacao e sovrapporre. Arrotolare. 




Tagliare i dischetti e disporre in una teglia foderata di carta forno.



Cuocere per 10 minuti a 180°. 

mercoledì 4 dicembre 2013

Zuppe e minestre: Vellutata di piselli


Zuppe e minestre
Vellutata di piselli

Ingredienti per 4 persone: 
  •  5 patate 
  • 1 cipolle 
  • 400 g di piselli
  • 2 dadi 
  • pepe
  • latte q.b.
Far rosolare una cipolla tagliata a fettine (io nella pentola a pressione). 
Unire la patate tagliate a pezzetti, i piselli, 2 dadi, pepe e acqua quanto basta. Io preferisco sempre metterne poca e poi aggiungerla se serve in modo da ottenere la consistenza adeguata. 
Cuocere in pentola a pressione per 10 minuti da quando inizia a fischiare. 
Aprire e frullare. Se vi piace allungate con una tazzina di latte. 

E' una zuppa davvero molto buona e dalla consistenza perfetta ^_^

Tutte le immagini e le foto presenti su questo sito mi appartengono.
Se le prendete SIETE PREGATI di citare la fonte!!!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...