venerdì 29 ottobre 2010

Pisa e Firenze




Essendo un blog di cucina vi mostro alcuni scorci caratteristici che ho scovato nel mio breve giro tra Pisa e Firenze.
Due città molto belle e caratteristiche, soprattutto Firenze, dove penso di non aver beccato un Fiorentino nemmeno per sbaglio! In compenso grandi chiacchierate a suon di gesti con Giapponesi e altri stranieri per scambi di fotografie ^_^ Il linguaggio dei gesti è davvero universale!
I posti che abbiamo visitato mi sono piaciuti molto, ma più che l'interno dei monumenti mi piace la gente per le strade, le bancarelle, i profumi e gli scorci nelle stradine all'ora di pranzo con la gente che mangia tranquillamente in giro, insomma la vita vera della città, che forse rimane più in mente di tutto il resto ^_^
Un grazie particolare al tempo che ci è venuto davvero incontro, dato che per quei due gironi era prevista tanta pioggia e invece ci siamo beccati due belle giornate di sole splendente !!!


Bancherelle tra le vie di Firenze ^_^


Una vetrina di prodotti tipici toscani


Santa Maria Novella


Vista del Duomo e del Battistero a Firenze


Bottega di prodotti tipici tra cui la Finocchiona, un salame delizioso!


Bugigattolo dove si vendevano panini con trippa o lampredotto (uno dei quattro stomaci dei bovini) che vengono cucinati con pomodoro, cipolla, prezzemolo e sedano.
Trippa o lampredotto vengono serviti dentro a un panino toscano non salato, di cui la parte superiore viene immersa nel brodo di cottura. Si accompagna con salsa verde e insaporito (anche se di sapore ne ha già tanto) con pepe sale e olio piccante.


Banco di frutta e verdure fuori da una bottega. Un insieme di colori da far venire l'acquolina in bocca!


Ed ecco un particolare che si abbina bene con Halloween! Una bella zucca! e di fianco ci sono le giuggiole, che da me non sono molto conosciute.




Il davanti e il retro del David (anche se è la copia)


Io con mamma e papà a Ponte Vecchio


Per chiunque debba andare a Firenze vi consiglio di andare a mangiare in questa osteria, dal nome "I due Fratellini". Panini dai prezzi modici e davvero squisiti! Io ne ho preso uno con caprino e finocchiona. Potete anche scegliere di accompagnare il panino con un bel bicchiere di vino!





Dolci Toscani! Gnam gnam !! Panpepato, Panforte, Amaretti, Pane del pescatore, Pane di Dante, Ricciarelli, Cantucci, Tartufi e Torrone! Quanto amo i dolci!

Una volta arrivati a Campo dei Miracoli la vista è stata davvero mozzafiato. L'azzurro vivo del cielo, il bianco dei monumenti e il verde dell'erba davano un effetto cromatico meraviglioso.


Il Battistero di Pisa... storto anche questo XD


Mamma e Papà con sfondo del Duomo e della Torre di Pisa!


La pausa pranzo a Campo dei Miracoli ^_^


Io ^_^


Il Duomo e la Torre visti dal battistero...

A Pisa abbiamo mangiato per due sere a "La lupa ghiotta", un piccolo ristorante pizzeria gestito da un simpatico pisano, con una vasta scelta di pizze, primi piatti, secondi, dolci e tutto il resto, a prezzi ottimi!


Ed ecco gli gnocchi alla Sorrentina (che devo fare a breve a casa)...


... e le penne all'arrabbiata! Non sono piatti tipici ma come sostituti della pizza (che ultimamente non mi fa tanto bene) davvero perfetti!


Sicuramente vi ho annoiato ma non importa, non capiteranno spesso questi intermezzi personali!
Alla prossima ricetta! *_*

Contorni: Patate duchesse


Contorni
Patate duchesse

Ingredienti:
  • 600 g di patate
  • 50 g di burro + altro burro per la teglia
  • sale
  • pepe
  • 1 uovo
Le patate duchesse sono un tipico contorno francese, molto saporito, veloce da preparare e sicuramente molto scenografico.

Far cuocere le patate nella pentola a pressione con la buccia per 10/15 minuti dopo che inizia a fischiare.
Se non avete la pentola a pressione cuocete le patate sempre intere con la buccia in una pentola di acqua bollente sino a che non si sono ben ammorbidite.

Lasciare raffreddare un po' e poi pelarle.
Passare le patate nello schiacciapatate.


In una ciotola unire alle patate un uovo intero, del burro tagliato a pezzetti, sale e pepe quanto basta.
Amalgamare bene il tutto. Il burro fonde dato che le patate sono ancora tiepide.


Foderare un teglia con della carta da forno e imburrarla. (meglio il burro dell'olio per non modificare il sapore delle duchesse).
Mettere un po' del composto nella tasca da pasticcere. Io ho usato quella di plastica fatta a cilindro che viene più semplice. Usare il beccuccio a stella e formare gli spumini.


Infornare a 180° per 10 minuti circa e se volete ben dorate basta dare giusto due minuti di grill!



Pizza e pane: Piadine ripiene



Pizza e pane
Piadine ripiene

Ingredienti:
  • 1 confezione di piadine
  • 400 g di stracchino
  • 1 etto di salame
  • 1 etto di prosciutto cotto
  • 1 etto di speck
  • insalata verde tipo valerianella
Diciamo subito che questa non è una ricetta elaborata ma una semplice idea per un pranzo veloce e per un antipasto.
Io ho semplicemente fatto triangoli ripiegati, ma come stuzzichini per una festa si può fare un rotolo da tagliare a fette che fa molta più figura.
Per prima cosa scaldare le piadine una alla volta in una padella, senza olio.
Poi mettere dello stracchino, spalmare bene.
Scegliere un salume e disporlo sulla piada in modo da coprire tutto.



Per dare un tocco di freschezza in più io ho messo della valerianella, che rimane delicata e si abbina bene con i salumi.
Richiudere a metà e la piadina ripiena è pronta!

Dolci: Torta di pane


Dolci
Torta di pane

Ingredienti:
  • 400 g di pane raffermo (del giorno prima)
  • 500 ml di latte caldo
  • 6/7 cucchiai di zucchero
  • 40 g di cacao amaro
  • 2 uova
  • 2 mele
  • una manciata di uvetta
  • zucchero a velo
Premetto che questa torta di pane che doveva essere una torta rapida da preparare e ottima per riciclare pane vecchio si è rivelata un po' più ostica del previsto!
Prendendo alla lettera "cotto e mangiato", dove questa ricetta è stata proposta in varianti analoghe, ho pensato che un po' di panini vecchi sarebbero andati alla perfezione.... ma no!
Un'ora intera per riuscire ad ammollare il pane troppo vecchio e quindi troppo duro nel latte caldo XD Ma ne è valsa la pena lo stesso e intanto ho fatto un po' di ginnastica!
In ogni caso prendete 400 g di pane che non abbiamo più di due giorni perchè se no vi complicate inutilmente il lavoro, e con questa piccola variazione la torta è perfetta ^_^

Per prima cosa spezzettare il pane.
Prendere una ciotola e mettere un po' di pane, un po' di latte bollente, e così via sino a finire l'uno e l'altro.
Lasciare riposare dieci minuti e poi iniziare a lavorare il pane ammorbidito (non devono rimanere pezzi di pane interi).
Unire le uova, lo zucchero e il cacao.
Mescolare bene affinché non rimangano grumi.
Ora la base della torta pane al cioccolato è pronta!
Pulire le mele, tagliarle a quadretti. Lavare l'uvetta in acqua calda. Incorporare mele e uvetta all'impasto mescolando con un cucchiaio.


Per il ripieno io ho usato semplicemente mele e uvetta perchè avevo quelle a disposizione, ma si presta molto bene anche ad altri frutti, freschi e canditi, frutta secca e tanto altro.

Foderare uno stampo con della carta da forno e versare il composto.


Cuocere per 30/35 minuti a 180°.
Quando si è raffreddata cospargere di zucchero a velo!


Servire tagliata a quadretti.


giovedì 28 ottobre 2010

Secondi: Supplì



Secondi
Supplì

Ricordate i peperoni ripieni di riso? Perfetto! il giorno che li ho prepararti per sbaglio ho messo più riso del dovuto, circa una porzione abbondante in più. Ovviamente eravamo troppo pieni per mangiarlo subito e l'ho messo in frigorifero, non si butta via niente!
A mia mamma viene in mente di usarlo per fare i supplì, più carichi di quelli normali dato che il riso era già condito con olive, capperi prosciutto e formaggio... che idea geniale! sono venuti croccanti e deliziosi, molto meglio di quelli pronti surgelati!
L'unico problema è che fanno l'effetto delle ciliegie... uno tira l'altro!

Ingredienti:
  • 150 g di riso
  • prosciutto cotto a dadini
  • una manciata di olive denocciolate
  • 100 g di formaggio che fonde o 1 mozzarella
  • capperi (se piacciono)
  • pelati
  • 1 uovo
  • pan grattato
Cuocere il riso. Scolarlo e condire con un po' di passata di pomodoro, prosciutto, olive, formaggio e capperi.
Lasciare raffreddare un po'.
In un piatto sbattere un uovo.
In un altro versare il pan grattato.
Procedere con l'impanatura.
Formare delle palline di riso e pressarle bene. Passarle prima nell'uovo e poi nel pan grattato.


Una volta terminato l'impasto friggere i supplì in olio bollente.
Servire tiepidi in modo che il formaggio fili ancora!

Primi: Orecchiette con crema di asparagi



Primi
Orecchiette con crema di asparagi

Ingredienti:
  • 320 g di orecchiette
  • 1 mazzetto di asparagi selvatici
  • aglio
  • olio
  • peperoncino
  • acqua di cottura
Ecco qua un primo veloce veloce da preparare, un po' autunnale come colori ma adeguato a tutte le stagioni. Infatti in freezer si può tenere un mazzetto di asparagi per quando si vuole preparare un piatto un po' speciale e a quanto si dice afrodisiaco, dato che venivano usati per ravvivare la vita amorosa degli amanti!

Per preparare la crema di asparagi è sufficiente lessare gli asparagi in acqua bollente sino a che non si sono ammorbiditi e poi triturarli a mano o con il mini pimer.
Cuocere la pasta e scolare al dente.
Nel frattempo versare la crema di asparagi in una padella antiaderente con un po' di olio, uno spicchio di aglio tagliato a metà e del peperoncino. Cuocere per due minuti facendo attenzione a non bruciare l'aglio.


Scolare la pasta e tenere da parte un mestolo di acqua di cottura. Aggiungerlo alla crema e mescolare.


Unire le orecchiette e farle saltare per un paio di minuti in modo che si mischino bene con il condimento.


Servire calde con una spolverata di parmigiano grattugiato!

domenica 24 ottobre 2010

Torte salate: Tortino broccoli e salsiccia


Torte salate
Tortino broccoli e salsiccia

Ingredienti:
  • 1 rotolo di pasta sfoglia
  • 300 g di salsiccia
  • 500 g di broccoli
  • fontina o altro formaggio filante
  • olio
  • sale
  • pepe
Ecco qua un tortino molto adatto per la stagione fredda, un torino dal sapore deciso e molto saporito ma di semplice preparazione.
Per prima cosa lavare i broccoli.
Farli cuocere nel cestello della pentola a pressione per dieci minuti dopo che inizia a fischiare (di acqua mettetene sino a arrivare al cestello).


In una padella antiaderente far cuocere la salsiccia dopo aver tolto la pelle e tagliata a pezzetti.
Farla rosolare bene.


Una volta cotti i broccoli tagliarli a pezzetti e unirli alla salsiccia. Farli cuocere ancora dieci minuti a fuoco basso.
Far raffreddare.


Stendere la sfoglia in una teglia. Versare il ripieno nella sfoglia.
Tagliare 50 g di fontina a quadretti e disporla sulla superficie della torta.
Richiudere i bordi.


Infornare a 180° per circa 30 minuti!


Tutte le immagini e le foto presenti su questo sito mi appartengono.
Se le prendete SIETE PREGATI di citare la fonte!!!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...